Magistrato TAR

K112B
Magistrato TAR (esami 2018) - Corso a distanza

In vista del prossimo concorso di accesso per 50 posti di Referendario TAR, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Concorsi ed esami del 10 novembre 2017, n. 86 - e i cui diari delle prove scritte saranno resi noti sulla G.U del 6 aprile 2018 - si è ritenuto opportuno predisporre un corso di formazione, fruibile in streaming su una piattaforma e-learning, mirato alle nuove necessità imposte anche dall’evoluzione recente della normativa.

Obiettivi
Scopo del corso è di perfezionare la preparazione dei laureati in giurisprudenza, in possesso dei requisiti per l’ingresso alle magistrature superiori (Avvocati iscritti all’albo da almeno 8 anni, dipendenti di P.A. con qualifica dirigenziale e almeno 5 anni di anzianità, ecc.), attraverso una specifica trattazione ad alto livello delle materie oggetto delle prove di esame. La preparazione conseguita consentirà di affrontare al meglio anche i concorsi per Avvocato dello Stato, Consigliere parlamentare, Magistrato della Corte dei conti.

Materie
● diritto privato
● diritto amministrativo sostanziale e processuale
● Scienza delle finanze e diritto finanziario

Metodo didattico:
● Trattazione a livello teorico, con ampi riferimenti giurisprudenziali, mirata e funzionale allo svolgimento delle prove scritte;
● Aggiornamento legislativo e giurisprudenziale nelle materie di interesse per il concorso;
● Assegnazione e correzione individuale di prove scritte di: diritto privato, diritto amministrativo sostanziale e giustizia amministrativa, diritto finanziario e scienza delle finanze. Le tracce delle prove fornite dai docenti sono incluse nel materiale didattico, e una volta redatte potranno essere inviate per la correzione a tar18@ceida.com

Docenza:

Diritto amministrativo sostanziale e processuale
Cons. Oberdan FORLENZA – Consigliere di Stato

Diritto civile
Prof. Avv. Vincenzo BARBA - Professore Ordinario di diritto privato - Università degli Studi di Roma “La Sapienza”

Scienza delle finanze e diritto finanziario
Cons. Italo VOLPE, Consigliere di Stato

PROGRAMMI

Programma di Diritto amministrativo

1. Interessi legittimi, collettivi, diffusi e riflessi processuali.
2. Regolamenti, ordinanze extra ordinem, atti generali e loro impugnabilità.
3. Attività di diritto pubblico e attività di diritto privato della P.A. Attività discrezionale ed attività vincolata.
4. Procedimento amministrativo. Fasi: avvio, istruttoria, conferenza di servizi, pareri, fase predecisionale.
5. Provvedimento amministrativo: struttura, motivazione, mezzi di tutela. Patologia: illegittimità e nullità del provvedimento.
6. I silenzi significativi e, in particolare, il silenzio assenso. Il silenzio inadempimento e le forme di tutela. La Scia.
7. L’autotutela: revoca, annullamento d’ufficio. Il risarcimento del danno per lesione di interesse legittimo.
8. Enti pubblici, organi, rapporto organico.
9. La tutela nei confronti della P.A. La giurisdizione e la competenza del giudice amministrativo. Il ricorso giurisdizionale e il processo di I grado.
10. I provvedimenti cautelari e la sentenza.
11. I mezzi di impugnazione e i riti speciali.
12. L’ottemperanza.

Programma Diritto civile
1. Lezione introduttiva. Tecniche di redazione del tema. Rapporti patrimoniali e rapporti esistenziali. Rapporti giuridici e sistemi di tutela. Citazione.
2. Analisi della giurisprudenza più recente e della dottrina in tema di Diritti esistenziali delle persone e degli enti. Problemi della privacy, consenso e internet. La comparsa di risposta.
3. Analisi della giurisprudenza più recente e della dottrina in tema di Famiglie, con particolare riguardo alle unioni civili e alle convivenze. I mezzi di prova.
4. Analisi della giurisprudenza più recente e della dottrina in tema di successioni a causa di morte, con particolare riguardo alla tutela dei legittimari. La simulazione.
5. Analisi della giurisprudenza più recente e della dottrina in tema di obbligazioni, con particolare riguardo alle vicende di modificazione soggettiva. Azioni ed eccezioni.
6. Analisi della giurisprudenza più recente e della dottrina in tema di obbligazioni, con particolare riguardo alle vicende di estinzione. Impugnazioni.
7. Analisi della giurisprudenza più recente e della dottrina in tema di contratti, con particolare riguardo alla sua struttura. Cautelare.
8. Analisi della giurisprudenza più recente e della dottrina in tema di contratti con particolare riguardo agli effetti.
9 Analisi della giurisprudenza più recente e della dottrina in tema di strumenti di articolazione del patrimonio della persona (trust, vincoli di destinazione, patrimonio destinato, negozi fiduciari ecc.). Arbitrato.
10. Analisi della giurisprudenza più recente e della dottrina in tema di responsabilità civile. ADR.

Programma Scienza delle finanze e diritto finanziario
1. Organizzazione dell’amministrazione economico-finanziaria: a livello centrale e locale (cenni) – Riparto di attribuzioni e funzioni – Titolo V della Costituzione – Entrate (tributarie e patrimoniali) e spese pubbliche – Fabbisogni e coperture.
2. Capacità contributiva – Tipologie di tributi, a livello centrale e locale – Finanza propria e derivata – Rapporti tra attribuzioni statali e sub statali.
3. Fattispecie tributaria – Adempimenti – Dichiarazione – Liquidazione.
4. Accertamento tributario – Tax compliance – Elusione ed evasione – Riscossione.
5. Il ruolo delle tax expenditures ed i connessi rischi distorsivi – Tutele dei contribuenti.

 

Modalità di partecipazione
Il video-corso in FaD differita sarà erogato mediante la piattaforma di e-learning del Ceida, concepita per rendere la fruizione della didattica efficace e semplice. L'utente potrà accedervi, dopo aver ottenuto le credenziali di accesso, 24 ore al giorno senza alcuna limitazione per un periodo di 90 giorni; il partecipante otterrà un attestato di frequenza al termine della fruizione del corso. Gli interessati possono iscriversi compilando on line la scheda reperibile cliccando qui

Quota di iscrizione:
Euro 700,00 (+IVA) in unica soluzione.

Modalità di pagamento

  1. Versamento, sul c/c postale 13130000 intestato a Ceida, via Palestro 24, Roma.
  2. Bonifico su c/c BancoPosta (IBAN: IT 97 R 07601 03200 000013130000).

La quietanza di versamento andrà inviata via mail a diritto@ceida.com o via fax allo 06.49384866 o 06.44704462, allegandola alla copia della scheda di iscrizione.

Per ulteriori informazioni
Contattateci telefonicamente o per mail cliccando qui.

Ceida - Via Palestro, 24 - 00185 Roma, Tel. 06492531 - Fax:06.44704462 - Email: seminari Ceida