E346B Le Regole tecniche per il protocollo informatico (d.P.C.M. 3/12/13)

 

DURATA
2 giorni

DATE
22-23 ottobre 2018

ORARIO
1° giorno: 9-13/14-16,30
2° giorno: 9-14

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 490,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

RELATORE
Dott. Vincenzo FRANCO
Dirigente dell’Amministrazione degli archivi e docente di Archivistica nelle Università di Venezia e di Viterbo (a r.)

Le più recenti "Regole tecniche per il protocollo informatico", emanate a norma del Codice dell’Amministrazione digitale, rinnovano quelle del 31/10/2000, pubblicate in conseguenza del d.P.R. 428/98, poi confluito nel Testo unico sulla documentazione. Come le precedenti, le ultime Regole Tecniche hanno lo scopo (non dichiarato) di ovviare alle molte carenze e alle evidenti contraddizioni contenute nel "Regolamento per il protocollo informatico"emanato il 31/10/98 su delega del Parlamento in conseguenza della necessità di disciplinare la gestione dei documenti delle pubbliche amministrazioni, dopo la legittimazione del documento informatico (art. 15 comma 2, l. 59/97).
L’odierna versione delle Regole tecniche: a) mantiene e rafforza l’autonomia organizzativa e funzionale delle singole amministrazioni pubbliche nella gestione e conservazione dei documenti informatici, tramite l’obbligo di provvedere alla creazione del Manuale di gestione; b) specifica con maggiore evidenza la funzione del manuale di gestione; c) tiene conto dell’istituzione del Manuale di conservazione, quale strumento che descrive il sistema di conservazione dei documenti informatici ai sensi dell’art. 9 delle regole tecniche del sistema di conservazione; d) costruisce un glossario di termini tecnici assai più ampio.

PROGRAMMA
Premessa: nozioni base di diritto, informatica, archivistica necessario presupposto per la piena comprensione delle Regole tecniche e del glossario di termini ad esse allegato. Breve storia del registro di protocollo e della sua diversa finalità fino al Regolamento per il protocollo informatico. Funzione delle Regole tecniche. Motivi dei mancati buoni risultati nell’attuazione del sistema di protocollo informatico.
Le Regole tecniche emanate con d.P.C.M. 3/12/13. Le novità rispetto alle precedenti: definizioni, oggetto e ambito di applicazione, funzione del manuale di gestione. Le novità del glossario: archivio, archivio informatico, classificazione, conservazione, fascicolo informatico, generazione automatica di documento informatico, produttore, registro particolare, sistema di classificazione.

Consigli per la predisposizione del Manuale di gestione e del Manuale di conservazione, conformi alle nuove Regole tecniche. I formati dei documenti informatici coerenti con le regole tecniche del documento informatico, del sistema di conservazione e del protocollo informatico. Identificazione e tipologie di formato. Criteri di scelta e caratteristiche dei formati. I formati aperti. I formati per la formazione e gestione dei documenti informatici e i formati idonei alla conservazione. Il pacchetto di archiviazione. I metadati come strumenti d’integrazione dei documenti informatici.

Ceida - Via Palestro, 24 - 00185 Roma, Tel. 06492531 - Fax:06.44704462 - Email: seminari Ceida