C468 La costruzione di un appalto di servizi per il verde urbano

 

- ANALISI DEGLI ASPETTI QUALITITATIVI DELL’OFFERTA ECONOMICA

DURATA
1 giorno

DATE
1ª edizione: 22 febbraio 2019

ORARIO
9-13/14-16

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 250,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

RELATORE
Dott. Stefano MENGOLI
Dottore in Scienze forestali e in Architettura del paesaggio. Membro del tavolo di filiera “Florovivaismo” del Ministero Politiche agricole

Il quesito di fondo è la qualificazione del processo manutentivo; questo aspetto è relativo alla forte incidenza della manodopera su questo tipo di prestazione di servizio in appalto e alla relativa esigenza che la qualificazione del processo prende prioritariamente spunto dalla qualità del personale impiegato.
Per chiarire i vari aspetti che entrano in relazione tra loro, il seminario si articola tra gli aspetti della pianificazione della città e quelli della differenziazione in tipi e funzioni degli spazi verdi urbani, e pone in relazione la costruzione di sistemi manageriali e gestionali sul sistema giardino/paesaggio urbano georeferenziati e con un alto livello di controllo e di automazione del processo di lavoro sul campo.
Il corso è elaborato sulla base della pubblicazione "Fare verde urbano" (Edagricole, 2013), di S. Mengoli.

PROGRAMMA
L’area di lavoro, i riferimenti urbanistici e storici. Cenni sul tessuto verde della città-sistema e infrastruttura: aspetti storico sociali (la nascita del verde urbano) e aspetti di piano; i caratteri identitari per riconoscere Città giardino/villaggi verdi/quartieri giardino; l'urbanistica verde di una città. L'origine del giardino pubblico e l'evoluzione del concetto di giardino per le masse-dalle terre ortali alla diversificazione tra giardino pubblico e giardino privato. Origine del verde pubblico in Italia (con raffronti europei). Concetto di giardino privato nella città del '900. Sviluppo di un'idea di piano del verde per la città: le città-giardino, i quartieri verdi. Urbanistica verde della città, guide lines.
La rappresentazione della diversificazione degli spazi verdi urbani. Cenni sulla rappresentazione urbanistica del tessuto verde cittadino e sulle analisi utili per la rappresentazione e la caratterizzazione del singolo spazio. La costruzione dell'atlante del verde: metodologia. Quadro sinottico dei tipi di verde urbano. Le analisi preliminari: urbanistiche, ambientali, paesaggistiche.
La costruzione del processo di lavoro. Il sistema del verde urbano cittadino: aspetti fondiari (censimento), aspetti di rappresentazione (classificazione urbanistica); principali modelli di sistemi verdi funzionanti (differenze tra città europea e città americana, tra città europea del Nord e del Sud); aspetti di sostenibilità, aspetti di valutazione della qualità; collegamento tra pianificazione e gestione del sistema spazi verdi; l’architettura funzionale di un global service del verde. Aspetti fondiari di un sistema del verde urbano; determinazione delle superfici: censimento del verde; rapporto tra censimento e piano di gestione. Aspetti di rappresentazione del sistema; classificazione urbanistica in uso; atlante del verde urbano (introduzione); modelli di sistema. Concetto di offerta di verde pubblico e di qualità gestionale.
Valutazione della qualità del sistema gestionale del verde urbano: architettonica; la riabilitazione del giardino pubblico. Rapporto pianificazione-gestione: differenze tra piano del verde / piano dei servizi / global service. Sistema verde urbano e sostenibilità, aspetti della VAS applicata al verde urbano; questionario di valutazione volontaria. Capitolato e disciplinare per global service del verde urbano.
Costruzione del canone e del contratto di servizio. Dati utili per la costruzione del contratto e strumenti tecnici necessari per il suo funzionamento: a) canone trimestrale distinto tra “a corpo” e “a misura”, gestione e controllo degli ordini di lavorazione; gestione dei lavori straordinari e armonizzazione nel piano di lavoro ordinario; costruzione del diagramma delle lavorazioni e la relazione con: personale tecnico e manodopera, mezzi e attrezzature, procedure di lavoro, formazione e comunicazione; controllo delle conformità (certificazione della regolare esecuzione delle lavorazioni in corso d’opera), procedure di armonizzazione delle non conformità e inserimento nel piano dei lavori; b) sistemi di monitoraggio della qualità/quantità del processo di lavoro; c) segnalazione del pronto intervento e della somma urgenza e gestione del piano dei lavori; d) rapporto con la cittadinanza e servizi di paesaggio: segnalazione d’intervento dei cittadini, strategie per l’armonizzazione del piano dei lavori; e) sostenibilità di un servizio di gestione del verde pubblico: aspetti critici, metodi di comunicazione.

Riferimenti legislativi: d.l.vo 50/16 (con particolare riferimento all’art. 60); d.l.vo 159/11; linee guida n. 2 approvate dal consiglio ANAC con delibera n. 1005 del 21/9/16 (con particolare riferimento all’art. 95).

Ceida - Via Palestro, 24 - 00185 Roma, Tel. 06492531 - Fax:06.44704462 - Email: seminari Ceida