C457 Esecuzione e collaudo degli appalti pubblici di lavori

 

DURATA
2 giorni

DATE
12-13 dicembre 2018
ORARIO
1° giorno: 9-13/14-16,30
2° giorno: 9-14,30

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 490,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

RELATORI
Avv. Angelita CARUOCCIOLO
Avvocato amministrativista in Roma e Napoli
Avv. Stefano de MARINIS
Avvocato amministrativista in Roma
Esperto in materia di contrattualistica pubblica

La fase dell’esecuzione dei contratti pubblici ha assunto un ruolo centrale in relazione alle numerose responsabilità che ne derivano. Tale centralità è stata evidenziata tra l'altro dall’ANAC, che ne ha delineato i profili più critici, anche ai fini anticorruttivi. Inoltre, le novità introdotte dal nuovo Codice dei contratti hanno inciso sugli istituti tipici di tale fase, quali la Direzione Lavori, le modifiche in corso di esecuzione, il subappalto, i collaudi. Tali modifiche determinano la necessità di attenzione e rigore nell'applicazione delle nuove regole.

PROGRAMMA
L’esecuzione del contratto. I diversi soggetti coinvolti. Superamento del d.P.R 207/10 e diritto transitorio: l'art. 216 del Codice. La Direzione lavori e la disciplina di cui al regolamento attuativo dell'art. 111 del Codice (d.m. Infrastrutture 7/3/18, n. 49: Approvazione delle linee guida sulle modalità di svolgimento delle funzioni del direttore dei lavori e del direttore dell’esecuzione). Incompatibilità del Direttore dei lavori. La consegna del contratto e l'esecuzione anticipata. Il decorso dei termini per l'esecuzione/adempimento delle prestazioni e i casi di sospensione dell’esecuzione. Gli obblighi di formalizzazione. I pagamenti in acconto e a saldo.
Le modifiche del contratto in corso d'opera: modifiche soggettive e oggettive; limiti e obblighi di riaffidamento. La revisione dei prezzi. Varianti e comunicazioni al l’ANAC: il quinto d'obbligo. L'ultimazione delle prestazioni. Collaudo e verifica di conformità: le indicazioni del decreto attuativo dell'art. 102; le certificazioni di regolare esecuzione. Redazione dei CEL.
Le garanzie tipiche della fase esecutiva. Garanzia definitiva; modalità di determinazione del relativo ammontare e modalità di progressivo svincolo. Polizze RCT e CAR. Garanzia per il pagamento del saldo contrattuale. Polizza a garanzia della responsabilità ex art. 1669 cod. civ.
L'esecuzione tramite subappalto. I limiti quantitativi e l’obbligo di prenotare in gara le parti oggetto di possibile subappalto. Gli affidatari e la loro preventiva indicazione in gara. Verifiche antimafia e autorizzazione: distinzione dei diversi aspetti. Subappalti e sub-contratti. Differenze tra subappalto, RTI verticali, avvalimento. Obblighi di comunicazione. Il pagamento diretto dei subappaltatori micro- e piccole imprese.
Modalità e tempi dei pagamenti. Termini e calcolo degli interessi in caso di ritardo. D.l.vo 192/12 e disciplina del Codice. I premi di accelerazione: quantificazione. La tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi della l. 136/2010.

La contestazione degli inadempimenti tra le parti: forme di contestazione da parte del l'appaltatore. Le riserve. Riserve tecniche e riserve finanziarie. Obbligo di iscrizione, tempestività e completezza. La gestione delle riserve. Relazioni del direttore dei lavori e del collaudatore. Le penali: la fissazione contrattuale; l'applicazione e i limiti. Risoluzione per inadempimento e recesso. Alterazioni dell’equilibrio contrattuale e rimedi ammissibili. Rapporti della specifica disciplina con il codice civile. Risoluzione del contratto per eccessiva onerosità.

Ceida - Via Palestro, 24 - 00185 Roma, Tel. 06492531 - Fax:06.44704462 - Email: seminari Ceida