C180-1 Il Responsabile unico del procedimento e gli altri attori del processo realizzativo dei contratti pubblici

 

IL RUP NEL CODICE DI CUI AL D.L.VO 50/2016 – LA DISCIPLINA DI DETTAGLIO DEL L'ANAC - RAPPORTI ESTERNI E INTERNI ALL’AMMINISTRAZIONE DI APPARTENENZA - LIMITI ALLA RAPPRESENTANZA ESTERNA - RAPPORTI CON I VERTICI DELL'AMMINISTRAZIONE E DEL L'UFFICIO DI APPARTENENZA, CON IL RESPONSABILE “ANTICORRUZIONE” E CON GLI ALTRI ATTORI – IL RUOLO DI INTERFACCIA NEI CONFRONTI DELLE AUTORITÀ - POTERI ED ADEMPIMENTI – REGIME DEGLI ATTI E RESPONSABILITÀ

DURATA
1 giorno

DATA
24 ottobre 2017

ORARIO
9-13/14-16,30

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 250,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

RELATORE
Avv. Stefano de MARINIS
Avvocato amministrativista in Roma - Esperto in materia di contrattualistica pubblica

L'estensione della figura del RUP dall'ambito dei contratti di lavori, per il quale era stato in origine concepito, a quello delle forniture e dei servizi, appare scelta acquisita e irreversibile anche alla luce dei contenuti del d.l.vo 50/2016, di recepimento delle direttive comunitarie in materia di appalti e concessioni e riordino del quadro legislativo esistente, nonché della disciplina di maggior dettaglio da adottarsi dall'ANAC.
Il seminario si propone di realizzare una ricognizione puntuale e sistemica degli adempimenti, delle modalità organizzative e dei profili di responsabilità collegati a questa nodale figura di grande importanza nel campo dei contratti pubblici, anche ai fini dell'operatività concreta dei Piani anticorruzione predisposti dalle P.A. Specifica attenzione verrà quindi rivolta in questo modulo ai rapporti tra responsabile unico del procedimento e ANAC, nonché al suo ruolo nella fase esecutiva dei contratti.

PROGRAMMA
Compiti e funzioni del responsabile unico del procedimento per forniture e servizi nel nuovo Codice dei contratti pubblici (d.l.vo 50/16) e nelle indicazioni dell'ANAC. Conferma dell'estensione della figura già prevista per gli appalti di lavori al campo delle forniture e dei servizi: presupposti e ragioni. Il concetto di Responsabile unico (RUP) ed il rapporto con la disciplina generale di cui alla l. 241/90. Le fonti legislative di riferimento e le previsioni normative recenti: il diritto transitorio. Le interferenze con le normative diverse: la semplificazione amministrativa; la lotta alla corruzione; le valutazioni di performance organizzativa e gestionale dei dipendenti.
Requisiti soggettivi di nomina: i livelli apicali. Ruoli, competenze e funzioni del RUP: in fase di programmazione, di progettazione di affidamento ed esecuzione delle commesse: enumerazione specifica ed ambiti residuali. Relazioni e rapporti con gli altri attori del procedimento. L'obbligo di cooperazione nei confronti del RUP dei dipendenti dell'amministrazione. Il rapporto del RUP con: il responsabile per la lotta alla corruzione; i vertici dell'amministrazione di appartenenza; la figura apicale dell'ufficio di appartenenza; tecnici e progettisti; uffici gare e contratti, il direttore dell'esecuzione gli incaricati della verifica di conformità le altre figure che intervengono nell'esecuzione del contratto; i deputati alla gestione della sicurezza.
L'attribuzione degli incentivi secondo i parametri indicati dall'art. 113. Il RUP tra procedure di acquisizione di intese, pareri, concessioni ed autorizzazioni, validazione dei progetti, acquisizione di schemi contrattuali e verifiche degli adempimenti dell’appaltatore. La gara e le valutazioni di anomalia. La gestione delle gare senza bando. L'avvio dell'esecuzione del contratto; l'urgenza. L'esercizio delle funzioni di coordinamento, direzione e controllo tecnico-contabile sull'esecuzione del contratto ed il regolare adempimento dell'esecutore in conformità ai documenti contrattuali.
Le verifiche, anche a sorpresa, sull’effettiva ottemperanza a tutte le prescrizioni rese. Il subappalto e processo autorizzatorio. Il ruolo di interfaccia con ANAC: obblighi di acquisizione di CIG e CUP; comunicazioni ed informative; sanzioni nel caso di mancata ottemperanza. Il RUP nel caso di ricorso alle centrali di committenza o ad altre forme di committenza aggregata. Il ruolo del RUP nelle concessioni di servizi e nel PPP. La gestione del contenzioso; in specie degli accordi bonari.

Ceida - Via Palestro, 24 - 00185 Roma, Tel. 06492531 - Fax:06.49384866 - Email: seminari Ceida