C143 Procedure di affidamento dei contratti di lavori pubblici

 

- TIPOLOGIE CONTRATTUALI PER LA REALIZZAZIONE DI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI – CONTRATTI DI COMPETENZA NAZIONALE E COMUNITARIA – PROCEDURE DI SCELTA DEL CONTRAENTE – STIPULA DEI CONTRATTI E RELATIVI CONTENUTI

DURATA
2 giorni

DATE
11-12 dicembre 2017

ORARIO
1° giorno: 9-13/14-16,30
2° giorno: 9-14

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 490,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

RELATORI
Avv. Lorenzo ANELLI
Avvocato amministrativista in Roma
Avv. Nicola MARCONE
Avvocato amministrativista in Roma
Ing. Francesco PORZIO
Docente e consulente in materia di acquisti telematici, contrattualistica e contenimento della spesa presso Porzio & Partners Srl in Roma

Il seminario opera la ricognizione delle diverse modalità di attribuzione dei contratti pubblici relativi a lavori e delle procedure di scelta del contraente, a seconda degli importi e delle tipologie dei singoli affidamenti, per poi giungere alla fase della stipula dei contratti e della definizione dei relativi contenuti.

PROGRAMMA
La fase interna delle procedure di affidamento dei contratti pubblici di lavori. Determina a contrarre e gli atti equivalenti: presupposti e motivazioni. Individuazione dei contenuti del contratto.
Le procedure di scelta del contraente. Gare ad invito e con preventiva pubblicazione del bando o di avviso. Le consultazioni preliminari di mercato. Gli elenchi di operatori economici: caratteristiche, formazione e modalità di tenuta e gestione.
Le procedure di gara: aperte, ristrette, negoziate; procedura competitiva con negoziazione, partenariato per l’innovazione, consultazioni preliminari di mercato, dialogo competitivo, sistema dinamico di acquisizione, aste elettroniche, accordi quadro. Il bando: funzioni e lex specialis della gara. Pubblicità nazionale e comunitaria. Termini per concorrere. Contenuti.
Requisiti di accesso e qualificazione degli operatori: i requisiti di ordine generale e quelli di qualificazione economico-finanziaria e tecnico-organizzativa: il sistema SOA. Categorie generali e specializzazioni: relazioni e contenuti delle declaratorie. Strumenti di integrazione della qualificazione dell'operatore economico: associazione temporanea; avvalimento e obblighi di comunicazione; il subappalto. Consorzi di imprese: differenti tipologie e discipline. Cause di esclusione dalla gara e principio di tassatività. Soccorso istruttorio e relative problematiche operative. Casellario delle imprese e Banca dati nazionale degli operatori economici. Gli altri contenuti dei bandi: lavori di categoria prevalente lavori di categoria scorporabile. I bandi tipo dell'ANAC. I poteri di selezione nelle procedura ristretta e possibilità di ridurre il numero dei candidati.
I criteri di aggiudicazione: limite all’applicazione del prezzo più basso e preferenza accordata all’offerta economicamente più vantaggiosa quale criterio generale. Il rapporto qualità prezzo. Il costo del ciclo di vita. Operazioni di gara: commissione di gara e individuazione dei commissari dagli elenchi ANAC; la disciplina sotto soglia comunitaria e le casistiche specifiche. Sedute pubbliche e sedute riservate, vicende patologiche. La disciplina delle offerte anomale e casi in cui è possibile procedere all'esclusione automatica: i presupposti e i meccanismi di calcolo della soglia a sorteggio. La verifica delle offerte anormalmente basse. L’aggiudicazione e gli obblighi di comunicazione. Verbali di aggiudicazione: criteri per la loro compilazione, clausole discrezionali e obbligatorie. I limiti al potere di non aggiudicare. Il termine di “stand still”. Regole in materia di trasparenza.
Contenuti tecnici e normativi del contratto: schemi grafici e capitolato. Compilazione del capitolato speciale e relative tecniche. Clausole contrattuali principali: contratti a corpo e a misura, durata, revisione prezzi, rinnovo contrattuale, modalità e termini di consegna, controlli e verifiche, periodo di prova, aggiornamenti tecnologici, termini di pagamento, divieto di cessione del contratto, cessione dei crediti, foro competente, clausole di salvaguardia e norme di rinvio. La stipula dei contratti, le nuove modalità prescritte a pena di nullità.
Gli appalti di lavori di manutenzione sul MePA. Tipologie e categorie di lavori che possono essere appaltati sul MePA: opere edili, beni del patrimonio culturale, opere stradali, ferroviarie, aeree, idrauliche, marittime e reti gas, impianti del settore ambiente e territorio ed opere specializzate. La disciplina degli appalti di lavori nel MePA secondo i Capitolati d’Oneri pubblicati da Consip. L’assenza di obbligo di utilizzo del MePA. I requisiti delle Imprese abilitate. L’assenza di offerte nel Catalogo del MePA. Il valore economico massimo degli appalti di lavori stipulabili sul MePA. Le procedure per gli appalti di lavori che possono essere eseguite sul MePA. Esecuzione di una procedura negoziata per l’affidamento di lavori di manutenzione tramite il lancio di RdO sul MePA.

Ceida - Via Palestro, 24 - 00185 Roma, Tel. 06492531 - Fax:06.49384866 - Email: seminari Ceida