A647 Il sequestro e la confisca dei beni come strumento delle politiche per la legalità e la sicurezza

 

DURATA
2 giorni

DATE
10-11 ottobre 2018

ORARIO
9,00-14,30

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 300,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

RELATORI
Avv. Luca D’AMORE
Amministratore giudiziario Tribunale di Roma
Dott. Guglielmo MUNTONI
Tribunale di Roma, Presidente III Sezione penale "Misure di prevenzione"
Dott. Ennio Mario SODANO
Prefetto, Direttore A.N.B.S.C.

PROGRAMMA
Il quadro legislativo nazionale: percorsi e procedure del sequestro e della gestione dei beni confiscati nella riforma del codice antimafia introdotta dalla l. 161/17. Analisi economica delle infiltrazioni della criminalità organizzata nella società, del valore economico dei beni confiscati e delle problematiche relative alla gestione di tali beni. Modelli di sequestro e di confisca tra diritto interno e fonti sovranazionali: tenuta costituzionale e rapporto con il sistema del diritto europeo e convenzionale (CEDU). Le misure cautelari e patrimoniali nei confronti della criminalità organizzata ed economica.

Custodia e amministrazione dei beni. L’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata (ANBSC). L’attività della magistratura (Procura della Repubblica e Tribunale) nel procedimento di prevenzione. La Guardia di Finanza. La normativa antiriciclaggio e le misure patrimoniali di contrasto alla criminalità di impresa. Le misure ANAC: l’art. 32 del d.l. 24/6/14, n. 90.

Ceida - Via Palestro, 24 - 00185 Roma, Tel. 06492531 - Fax:06.44704462 - Email: seminari Ceida