A281B La contabilità integrata armonizzata negli enti pubblici non economici

 

DURATA
2 giorni

DATE
2a edizione: 8-9 novembre 2017

ORARIO
1° giorno: 9-13/14-16,30
2° giorno: 9-14,30

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 490,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)

RELATORI
Prof. Fabio Giulio GRANDIS
Associato di economia delle Amministrazioni Pubbliche, Università degli Studi di Roma Tre – Revisore contabile - Componente del Gruppo di lavoro della Ragioneria generale dello Stato sull’armonizzazione contabile ex d.l.vo 91/11
Dott.ssa Agnese STORTI
Assegnista di ricerca presso l'Università degli studi di Roma Tre - Dottore commercialista, revisore legale

OBIETTIVI
Il seminario propone un’accurata analisi degli aspetti applicativi del regolamento 97/03 alla luce del suo schema di riforma e dei principi introdotti dalla legge 196/09 e dal d.l.vo 91/11.

PROGRAMMA
L’armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio alla luce della l. 196/09 e dal d.l.vo 91/11; i prevedibili impatti sulla contabilità degli enti pubblici istituzionali. L’ambito di applicazione del d.l.vo 91/11. La distinzione fra Amministrazioni in contabilità finanziaria/integrata e Amministrazioni in contabilità civilistica. I principi generali di contabilità previsti dal d.l.vo 91/11.
La disciplina delle Amministrazioni pubbliche in contabilità finanziaria/integrata: pianificazione, programmazione e budget. L’articolazione del bilancio di previsione. La disciplina delle variazioni di bilancio e dei fondi. Il preventivo economico. Centri di responsabilità di 1° e 2° livello. Le fasi di gestione dell’entrata e delle spese. La disciplina del risultato di amministrazione: parte vincolata e parte disponibile. La competenza finanziaria “a scadenza” e il raccordo con la competenza economica. Il rendiconto generale. Il conto del bilancio. Il conto economico. Lo stato patrimoniale. La nota integrativa. Funzioni e compiti del Collegio dei revisori dei conti. Il bilancio in forma abbreviata: enti legittimati ad adottarli; articolazione. La disciplina delle scritture contabili ed i sistemi integrati adottati: derivato, congiunto, separato.
Casi pratici e riflessioni sulle esperienze attuative del d.P.R. 97/03. Il d.m. 1/10/13 sulla sperimentazione negli Enti pubblici nazionali in contabilità finanziaria ai sensi dell’art. 25 del d.l.vo 91/11. I risultati emersi dalla sperimentazione e le prospettive sui principi applicati da emanare. Le proposte di modifica del d.P.R. 97/03. Il bilancio degli enti articolato per missioni e programmi. Il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 12/12/12 e la circolare n. 23 del Ministero Economia e finanze del 13/5/13. Gli schemi di bilancio per missioni e programmi. L’introduzione del Piano dei conti integrato di cui al d.P.R. 132/13, e le relative circolari RGS.
La disciplina delle Amministrazioni pubbliche in contabilità civilistica: sull’applicabilità dei principi civilistici e la significatività del risultato economico d’esercizio nelle Amministrazioni pubbliche. Il Decreto del Ministero dell’Economia e Finanze del 27/3/13. Gli adempimenti contabili in fase previsionale: il budget economico, annuale e pluriennale; il budget di spesa per missioni e programmi; gli altri allegati al budget economico. Il processo di rendicontazione ed il bilancio d’esercizio: il rendiconto finanziario; il conto consuntivo di cassa e la “tassonomia”; gli altri allegati al bilancio d’esercizio.

Ceida - Via Palestro, 24 - 00185 Roma, Tel. 06492531 - Fax:06.49384866 - Email: seminari Ceida